Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui
Itinerario: I luoghi della Grande Guerra

Castello di Collalto

 
Castello di San Salvatore
 
 
Castello di San Salvatore
 
 
Castello di San Salvatore
 

Osservatorio Austro-Ungarico. Il 5 Maggio 1312 Enrico VII di Lussemburgo eresse in "feudo oblato" i castelli di Collalto e di San Salvatore e li donò ai Collalto. La cittadella di San Salvatore, uno dei massimi esempi in Italia di questo tipo di architettura, aveva il compito di controllare l'attraversamento del Piave all'altezza di Colfosco. Bombardato prima dagli austro-ungarici, poi dagli italiani, fu dal nemico fortificato e munito di pezzi di artiglieria che trovavano ricovero in caverne scavate nella parte est del complesso: Fu uno degli osservatori privilegiati di artiglieria. Il Castello di San Salvatore, restaurato e messo a norma, può essere visitato con visite guidate su prenotazione: Tel: 0438/738241.

 
Servizi per il cittadino

Servizio di competenza regionale