Non possibile visualizzare il filmato. Potrebbe essere necessario installare il plugin flash, puoi scaricarlo qui
Itinerario: I luoghi della Grande Guerra

Isola dei Morti

 
Isola dei Morti
 
L'Isola dei Morti consta di un parco di cento ettari lambito dall'alveo del Piave. Rappresenta il principale luogo a memoria degli Arditi che, nell'ottobre 1918, riuscirono a sfondare le linee austriache lungo il Piave. Il luogo, già denominato Isola Verde per la ricca vegetazione, prese il nome di Isola dei Morti. All'interno: - Piramide; - Tempio Votivo "Madonnina del Piave"; - Busto E. A. Mario; - Monumento "Vita per la Pace". Nella notte tra il 26 e il 27 ottobre 1918, partendo dalla località "Fontana del Buoro" sul Montello, gli arditi della 1a Divisione d'Assalto e la Brigata "Cuneo" del XXVII Corpo d'Armata, dopo ripetuti tentativi, utilizzando un ponte di barche, raggiunsero l'Isola dei Morti. All'alba del 27 ottobre, dopo violenti e sanguinosi combattimenti, le prime forze italiane riescono ad entrare in Moriago, consegnandolo agli annali della storia come primo paese liberato. Il 28 ottobre, presso il Molino Manente, venne insediato il Quartier Generale al comando del gen. Giuseppe Vaccari, che utilizzando la testa di ponte del XXII Corpo d'Armata, sferrò l'offensiva che portò alla vittoria di Vittorio Veneto.
 
Servizi per il cittadino

Servizio di competenza regionale